Caso Embraco, Calenda vola a Bruxelles

Il ministro dello Sviluppo Economico, Carlo Calenda, è atteso nella giornata di martedì a Bruxelles, dove affronterà la vicenda Embraco con il Commissario europeo per la concorrenza Margrethe Vestagher. "Se il governo slovacco fa accordi fiscali ad hoc con le aziende, questa è una rottura nella normativa sugli aiuti di Stato. Voglio che sia verificato", ha dichiarato Calenda in merito alla volontà di trasferire parte dell'azienda in Slovacchia. I vertici dell'azienda vorrebbero chiudere lo stabilimento di Riva presso Chieri, nel Torinese, e licenziare i dipendenti entro un mese. Ieri Calenda aveva definito i vertici di Embraco "gentaglia".