Leader di Forza Nuova pestato, fermati due militanti dei centri sociali

Due persone sono state fermate per l'aggressione del segretario provinciale palermitano di Forza Nuova Massimo Ursino, legato e picchiato martedì sera nel capoluogo siciliano. Si tratta di due militanti di centri sociali individuati grazie alle videocamere presenti nella zona del pestaggio. Carlo Mancuso e Giovanni Codraro sono accusati di tentato omicidio in concorso con ignoti. E per lo stesso reato ci sono altri quattro indagati sempre militanti dei centri sociali.