Papa: lavoro dà dignità, chi lo toglie fa peccato gravissimo

"Il lavoro ci dà dignità e i responsabili dei popoli, i dirigenti, hanno l'obbligo di fare del tutto perché ogni uomo e ogni donna possa lavorare, e così avere la fronte alta, guardare in faccia gli altri, con dignità. Chi per manovre economiche, per fare negoziati non del tutto chiari chiude fabbriche, chiude imprendimenti lavorativi e toglie lavoro a uomini, questa persona fa un peccato gravissimo". Lo ha detto, parlando a braccio, Papa Francesco dopo l'udienza generale del mercoledì.