Rigopiano, ecco l'audio inedito. La funzionaria: «La mamma dei cretini sempre incinta»

A due mesi dalla tragedia della valanga che travolse l'Hotel Rigopiano causando la morte di 29 persone spunta la famosa telefonata mai ascoltata prima d'ora avvenuta alle 18.03 tra Quintino Marcella, il ristoratore di Silvi Marina che aveva ricevuto l'allarme dal superstite Giampiero Parete, e la funzionaria della Prefettura che lavorava all'Unità di Crisi.

Nonostante Marcella insista nel dire di aver parlato con Parete e che l'hotel Rigopiano
«non c'è più», non viene creduto. Per tre minuti viene rimbalzato da una persona all'altra, finché non parla con la funzionaria che però alla fine pensa a uno scherzo e pronuncia la frase «la mamma degli imbecilli è sempre incinta». I soccorsi all'hotel distrutto dalla valanga arrivarono con un'ora e mezzo di ritardo anche per gli allarmi sottovalutati.

Sono undici le persone sopravvissute alla tragedia, fra queste quattro bambini. A distanza di due mesi esatti a Farindola (Pe) è stata organizzata la manifestazione «Il muro di neve, il fuoco del nostro amore». Alla fiaccolata anche i familiari delle vittime.