Roma, crolla il tetto al Liceo Virgilio, il rappresentante d'istituto: «La scuola non è sicura»

«A un certo punto è suonata la campanella, ci hanno detto che era un'esercitazione. Invece era una vera emergenza. Non abbiamo avuto ancora notizie sull'eventuale riapertura della scuola, che saranno pubblicate solo sul sito. È la testimonianza di Diego Iacente, rappresentante degli studenti de Liceo Virgilio, dove sabato mattina è crollata una porzione di tetto. «Non ci sentiamo sicuri, già in passato in alcune aule c'erano voragini e crolli».