Parigi, i luoghi della strage un anno dopo

Un anno dopo le stragi del 13 novembre a Parigi la vita sembra essere tornata alla normalità nella capitale francese, anche nei luoghi dove il commando jihadista sferrò il suo attacco. Allo Stade de France, all'esterno del quale alcuni dei terroristi si fecero esplodere quella terribile sera, è stato osservato un minuto di silenzio prima della partita di venerdì tra Francia e Svezia. Il Bataclan, dove fu compiuto il massacro peggiore, riapre proprio un giorno prima del triste anniversario con il concerto di Sting e anche i diversi bar e ristoranti contro i quali il commando stragista aprì il fuoco sono tornati a riempirsi di clienti.