Russiagate, i legali consigliano a Trump di non testimoniare

Secondo il New York Times i legali di Donald Trump hanno consigliato al presidente americano di non testimoniare davanti al procuratore speciale Robert Mueller nell'ambito del Russiagate, l'inchiesta sulle presunte interferenze di Mosaca nelle presidenziali americane del 2016. Il timore, secondo le fonti citate dal NYT, è che Trump possa contraddirsi o rilasciare dichiarazioni false. Gli avvocati, inoltre, ritengono che su alcuni punti dell'indagine Mueller non abbia lo status giuridico per interrogare il presidente.