Il flash mob a Sperlonga dopo l'operazione Tiberio: «Dimissioni»

Saltata per motivi di opportunità la manifestazione #iostoconCusani organizzata per solidarietà al sindaco di Sperlonga arrestato nei giorni scorsi nell'ambito dell'operazione Tiberio, nel pomeriggio sotto al palazzo municipale si sono ritrovati gli attivisti 5stelle del Golfo che hanno chiesto con un flash mob le dimissioni dell'intera amministrazione cittadina.

Oltre al sindaco ancora in carcere, è indagato il suo vice e sono pesantemente coinvolti gli uffici comunali. A chiedere le dimissioni erano stati, nei giorni scorsi, anche i quattro consiglieri di minoranza eletti a giugno, quando Cusani ha rivinto le elezioni.