Lecce, scoperta casa d'appuntamenti: indagato un magistrato di Cassazione

Era perfettamente consapevole del giro di donne che effettuavano prestazioni sessuali a pagamento all'interno del suo appartamento. Per questo un magistrato originario di Lecce in servizio a Roma presso la Corte di Cassazione, e la sua compagna sono indagati per favoreggiamento della prostituzione. Agenti della squadra mobile della Questura di Lecce hanno eseguito il sequestro preventivo dell'appartamento che si trova nel centro di Lecce. I sigilli sono stati disposti dal gip presso il Tribunale, Vincenzo Brancato, su richiesta del sostituto procuratore Maria Vallefuoco.
DIVENTA FAN DEL MESSAGGERO